Chi Sono

Ciao, mi chiamo Riccardo e ho 23 anni.

Qualche mese fa mi sono laureato in Ingegneria Meccanica. Le esperienze condotte durante gli studi (che sto tutt’ora continuando) sui flussi di materiali nelle realtà industriali mi hanno permesso di prendere consapevolezza degli sprechi e dell’inquinamento che aziende e privati producono ogni giorno.

Grandi quantità di scarti di lavorazioni industriali vengono inceneriti ogni giorno. Arredi, elettrodomestici ed altri oggetti che vengono smaltiti (e solo in parte riciclati) con un grosso impatto ambientale.

Certe brutte abitudini stanno lentamente consumando il nostro pianeta.

A sinistra: scarti di pellame destinati all’incenerimento. A destra: scarti di legname che verranno termovalorizzati o abbandonati in discarica.

L’acquisita consapevolezza sull’impatto ambientale della produzione e dello smaltimento dei materiali, unita al senso civico che i miei genitori mi hanno trasmesso, mi ha spinto ad avviare questo progetto, che si prefigge un importante obbiettivo:

Fare business in maniera socialmente ed ecologicamente sostenibile, trovando il modo di riciclare e riutilizzare quanto più materiale di scarto possibile. E farlo mediante idee innovative.

Per concretizzare questa idea è quindi nato 2impact:

Si tratta sicuramente di una grande ambizione, con molti ostacoli da superare (economici, burocratici, concettuali, ecc…) ma con l’ingegno e la perseveranza spero di essere in grado di migliorare la realtà che ci circonda e sensibilizzare le persone al consumo consapevole.

Se vuoi supportare la mia idea, sarei molto felice se decidessi di acquistare qualcuna delle mie creazioni!

Torna su